X

Scarica le nostre applicazioni gratuite per Android e iPhone dai rispettivi application store accessibili dal tuo telefono.

 
 



 

Home / Servizi extraurbani / Avvisi all'utenza e news / Detrazione Irpef abbonamenti trasporto pubblico

Detrazione Irpef abbonamenti trasporto pubblico

18/02/2019

 

Con riferimento alla detrazione delle spese sostenute per l'acquisto degli abbonamenti ai servizi di trasporto pubblico, l'Agenzia delle Entrate con le circolari 19/E/2008 e 21/E/2010 (documenti di prassi ritenuti validi anche per le detrazioni in vigore) ha chiarito che per fruire dell’agevolazione è necessario:

 

1)         che l'abbonamento al trasporto consenta al titolare autorizzato di poter effettuare un numero illimitato di viaggi, per più giorni, su un determinato percorso o sull’intera rete, in un periodo di tempo specificato;

 

2)         conservare il titolo di viaggio, che assolve la funzione di scontrino fiscale, riportante le seguenti indicazioni: descrizione delle caratteristiche del trasporto ammontare dei corrispettivi dovuti numero progressivo data da apporre al momento dell'emissione o della utilizzazione.

 

Presso le biglietterie aziendali sono a disposizione dell’Utenza copia delle comunicazioni delle tariffe applicate depositate presso l'Agenzia delle Entrate di Varese, da cui si evince il prezzo del titolo di viaggio.

 

3)         conservare il tesserino di riconoscimento riportante il nominativo del titolare dell'abbonamento, così che il titolo di viaggio acquisisca la caratteristica di titolo di viaggio nominativo. Nel caso in cui non foste più in possesso del tesserino di riconoscimento potrete predisporre una autocertificazione effettuata ai sensi dell’art. 47 del D.P.R. 445/2000, in cui attestate che l'abbonamento è stato acquistato per Voi stessi o per un proprio familiare a carico. Il Vostro Consulente o CAAF Vi potrà assistere in questa eventuale incombenza;

 

4)         conservare lo scontrino del pos per dimostrare l’anno in cui è stata sostenuta la spesa. Nel caso in cui ciò non sia possibile, la Legge prevede che la spesa si ritiene sostenuta in coincidenza con la data di inizio della validità dell'abbonamento. Esempio: abbonamento mensile con validità Febbraio 2018, nel caso in cui non si abbia conservato le ricevute del pos, la spesa si riterrà sostenuta in data 01 febbraio 2018.

 

Tanto precisato, per i titoli di viaggio nominativi C.T.P.I. s.c.a.r.l. ed Autolinee Varesine Srl dunque non sono tenuti a rilasciare alcuna certificazione.

 

La presente costituisce mero pro-memoria relativo alla detrazione in oggetto in ordine alla quale, comunque, Vi invitiamo a rivolgerVi al Vostro Consulente fiscale od ai CAAF.

 

Varese, 13 febbraio 2019

 

www.autolineevaresine.it / www.ctpi.it
info@autolineevaresine.it
Facebook: Autolinee Varesine